Premio Strega 2011: i 12 finalisti.

premio strega 2011

Premio Strega

Sono stati resi noti i nomi dei 12 finalisti candidati al Premio Strega 2011, opere che la nostra redazione si occuperà di recensire per i lettori. Fra gli esclusi Elliot e Newton Compton.

Questa la dichiarazione di Tullio De Mauro, presidente del Comitato direttivo del Premio Strega: “Dopo un intenso confronto, il Comitato si è trovato unanimemente d’accordo nel valorizzare quelle proposte che nel quadro di una qualità letteraria generalmente elevata possono rappresentare l’ampia varietà di stili e temi della narrativa italiana contemporanea“.

Il Comitato è composto da due esponenti della Fondazione Bellonci (Tullio De Mauro e Valeria Della Valle), tre autori premiati nelle precedenti edizioni (Melania Mazzucco, Alessandro Barbero e Ugo Riccarelli), due rappresentanti di Strega Alberti S.p.A., l’assessore alle Politiche culturali di Roma Capitale, Dino Gasperini, e due rappresentati dei quattrocento Amici della domenica.

Lo svolgimento del concorso prevede quindi una seconda trance di votazioni che si terrà a giugno e porterà alla definizione delle cinque opere che approderanno in finale: tra queste, a luglio, sarà decretato il vincitore del Premio Strega 2011.

Questi i 12 titoli finalisti:

- Settanta acrilico trenta lana (e/o) di Viola Di Grado, presentato da Serena Dandini e Filippo La Porta;

- L’energia del vuoto (Guanda) di Bruno Arpaia, presentato da Cristina Comencini e Giorgio Ficara;

Nina dei lupi (Marsilio) di Alessandro Bertante, presentato da Sergio De Santis e Antonio Scurati;

- Malabar (Guida) di Gino Battaglia, presentato da Arrigo Levi e Marcello Rotili;

La scoperta del mondo (nottetempo) di Luciana Castellina, presentato da Antonio Debenedetti e Rosetta Loy;

Ternitti (Mondadori) di Mario Desiati, presentato da Alberto Asor Rosa e Paolo Di Stefano;

La vita accanto (Einaudi) di Mariapia Veladiano, presentato da Elisabetta Rasy e Cesare Segre;

Nel mare ci sono i coccodrilli (B.C.Dalai editore) di Fabio Geda, presentato da Valeria Parrella e Marino Sinibaldi;

- Il confessore di Cavour (Manni) di Lorenzo Greco, presentato da Giovanni Russo e Antonio Tabucchi;

Storia della mia gente (Bompiani) di Edoardo Nesi, presentato da Antonio Pennacchi e Sandro Veronesi;

- La citta’ di Adamo (Fazi) di Giorgio Nisini, presentato da Giuseppe Leonelli e Massimo Onofri;

A cosa servono gli amori infelici (Playground) di Gilberto Severini, presentato da Silvia Ballestra e Massimo Raffaeli;

a cura della redazione di Libriconsigliati.it



Leggi anche: