Controcorrente, di Linda Sogaro

Controcorrente

Controcorrente

Titolo: Controcorrente – dall’abbandono a un’adozione felice. Una sedicenne racconta.

Autore: Linda Sogaro

Editore: Armando editore
Pagine: 157
Prezzo: € 15,00
Pubblicazione: maggio 2010
ISBN: 978-88-6081-681-8

Valutazione Libri Consigliati: apprezzabile.


Annoiati, privi di interesse, totalmente disinteressati al domani: l’immagine che i mass media danno degli adolescenti di oggi non è di certo particolarmente esaltante. Il guaio è che desiderando, spesso in modo sottile, sadicamente compiacente, di mostrare la parte malata della “meglio gioventù”, giornalisti e studiosi rischiano di far dimenticare quell’altrettanto abbondante schiera di ragazzi e ragazze che studiano, creano, iniziano a percorrere con curiosità e coraggio quel cammino che li porterà a guardare al futuro, rimanendo al tempo stesso ben consci dei passi già percorsi. Linda Sogaro è sicuramente fra questi ed è un piacere apprendere quanto amore per la scrittura vi sia in lei, a conferma di come l’arte e la cultura, sino a quando vi saranno persone dotate di grande sensibilità, non andranno mai in “crisi”, a differenza di tutto ciò che le circonda.


Controcorrente, la sua prima opera pubblicata, è un romanzo fortemente autobiografico, la cui storia di adozione e di abbandono affronta, in realtà, problemi spinosi quale quello delle adozioni internazionali, delle case-famiglia, del rapporto tra bambini provenienti da “paesi lontani” e i loro nuovi genitori. Dalla madre naturale all’indegna famiglia adottiva, dalla casa-famiglia ai coniugi che le saranno davvero madre e padre, quello di Vera, alter ego della scrittrice, è un triste girovagare che sembra non avere mai fine e che rispecchia il triste girovagare di tanti altri bambini, trattati troppo spesso come “pacchi”, come doni mal graditi. Fortunatamente, grazie all’interesse di una suora energica e determinata, Vera riuscirà a trovare una casa e dei genitori da poter considerare suoi e che l’aiuteranno a far pace con il passato, anche con i momenti più dolorosi, a guardare a testa alta e con cuore sereno al futuro. Vera riesce a vincere sulla Vita perché non ha esitato a navigare controcorrente: ma quanti altri bambini, invece, da questa corrente sono stati trascinati via? È questa una domanda che pesa come un macigno, che la giovane scrittrice lascia sedimentare nel cuore dei suoi lettori a conclusione della storia.

Non mancano, certo, nel fluire della narrazione molte ingenuità, una certa tendenza all’elencazione così come qualche eccesso retorico, ma ciò è comunque da imputarsi alla giovane età dell’autrice, che per altro dimostra di avere la stoffa per diventare, in futuro, una vera scrittrice. Lo stile semplice e lineare ben si adatta alla narrazione del lungo flash-back attraverso il quale vengono mostrati i momenti salienti della sua infanzia e sebbene i ricordi, soprattutto se dolorosi, siano sempre materiale da maneggiare con cura, la Sogaro riesce a costruirvi attorno una storia il cui merito più grande è riuscire a sollevare nei lettori, partendo da esperienze personalissime, domande su problematiche di portata nazionale, dimostrando come anche oggi, in questa Italia, ci sia spazio per una gioventù che possa davvero diventare la migliore.

Saba Ercole per Libri Consigliati

L’AUTORE

Linda Sogaro è nata a San Paolo, Brasile, nel 1993 e vive a Roma, dove frequenta il 1° Liceo Classico. Considera la scrittura passione, arte e salvezza: è alla sua prima esperienza di pubblicazione. Coltiva molti hobbies: scrittura, recitazione, nuoto.

ACQUISTA SUBITO Controcorrente su laFeltrinelli.it o su Bol.it cliccando sui banner qui sotto.



Leggi anche: